k3-film-festival_coming-2017.jpg

K3 FILM FESTIVAL UDINE | 4 SETTEMBRE 2014

K3 UDINE competizione FVG 2014

II K3 Film Festival torna a Udine per la tappa friulana nella giornata di giovedì 4 settembre, doppia proiezione dei 7 corti selezionati: ore 20.00 e ore 22.00 alla presenza dei film-maker!

Al Visionario, verranno infatti decretati dalla giuria locale i migliori 3 tra i corti nostrani per le selezioni della competizione 3X3.

La varietà stilistica di quest’anno indica una forte attenzione della regione verso la fiction.


Ecco i selezionati per la competizione FVG:


La Quarta Dimensione di Davide Salucci
The Editing di Andrea Cerovac
Cinema dall’Underground di Eleonora Gasparotto
Il Sipario di Andro Peressutti
rît Bianca! di Debora Vrizzi
La Corsa di Renzo Carbonera
Snowflake di Francesco Roder


La sfida è aperta!
Vi aspettiamo in sala per poter provare insieme l’ebrezza del grande schermo!

Consigliamo di prenotare i posti: 339 600 58 78
Biglietto intero € 4 e ridotto € 2

Solo 3 di questi corti sbarcheranno a Villach, dal 17 al 21 settembre, luminoso faro internazionale in Carinzia, da quest’edizione epicentro fisso dell’intero Festival.

A presto,
Piera Nodari
Direttore K3 Udine


K3 Udine: FVG competition 2014

K3 Film Festival returns to Udine, Friuli, on Thursday September 4th!
Double projection of the 7 short films selected: 20.00h and 22.00 h at the presence of the film-makers!

At VISIONARIO cinema, the best 3 shorts will be decreed by local jury for the competition 3X3. The stylistic diversity of this year indicates a strong attention to the fiction.

Here are the selected shorts for the competition FVG:

The Fourth Dimension by David Salucci
The Editing by Andrea Cerovac
Cinema from Underground by Eleanora Gasparotto
The curtain by Andro Peressutti
Smile Bianca! By Deborah Vrizzi
The Race by Renzo Carbonera
Snowflake by Francesco Roder


The competition is open!

We are looking forward to see you there and to experience together the thrill of the big screen!

We recommend you to reserve your seats: (+39) 339 600 58 78
Full ticket € 4 and € 2 reduced

Only 3 of these shorts will land in Villach, September 17th to 21st, at the 8th edition of the
K3 Film Festival!

See you soon,
Piera Nodari
Director of K3 Udine


La Quarta Dimensione // The Fourth Dimension
Davide Salucci, Hari Bertoja, IT 2014, 9´56´´

quarta-dimensione_k3-FVG.jpg

La Quarta Dimensione” è la storia di una ragazza che è riuscita a viaggiare attraverso il tempo. Sospesa tra un presente inquietante e un passato felice, la giovane protagonista riuscirà a fuggire dalla clinica dov’è stata rinchiusa, e nella quale è sottoposta a dolorosi esperimenti, utilizzando una dimensione molto speciale.

 


The Editing // The Editing
Andrea Cerovac, IT 2014, 8´44´´


The-Editing_K3-FVG.jpg

Un ragazzo si sveglia in un prato ed incontra una ragazza. É amore a prima vista. Ma quello che può sembrare un semplice incontro, è in realtà solo una messa in scena, volta a nascondere una verità che nessuno vuole più raccontare. Una verità manipolata da una abile montatore, tormentato dai dubbi e dalle consequenze che questa manipolazione può creare.

 

 

Cinema dall'Underground // Cinema from Undergound
Eleonora Gasparotto, IT 2014, 9´32´´

cinema-underground-K3-FVG.jpg

 

Cinema dall'Underground è un format televisivo sul cinema italiano nato dalla collaborazione tra Teleambiente (tv minore con sede a Roma) e Manifesto 0 (movimento cinematografico controcorrente). Il programma è qualcosa di innovativo e sperimentale che si distacca dai soliti programmi firmati RAI o Mediaset non solo per il tipo di contenuti ma anche per il modo in cui essi vengono detti. Si parla infatti sì di cinema italiano ma a 360°, parlando quindi oltre del cinema di massa di oggi e di ieri anche di tutta quella fetta underground e indipendente che ormai è diventata in questi ultimi anni una parte fondamentale della situazione cinematografica nostrana. Il tutto non è ambientato nel solito studio con presentatori stampino, ma le riprese vengono fatte in una villa dove la luce del sole non si vede mai passare attraverso le finestre caratterizzata da location suggestive dove un gruppo di cinefili e maestranze intervistate si ritrovano in diverse situazioni, a volte leggermente analoghe (qualcuno mangia e beve, altre persone vengono rapite, altre ancora si ritrovano in pigiama), a discutere tra loro su differenti fronti cinematografici senza mai parlare in modo diretto alla camera o agli spettatori, creando un modo nuovo di concepire l'informazione e la cultura (o controcultura) attraverso la tv italiana. Al progetto oltre alla Back Film Production hanno collaborato molti giovani specialmente friulani dato che le location erano tra Udine e Buttrio (UD), anche se il format tramite i nuovi mezzi tecnologici poco a poco ha coinvolto altre parti d'Italia.

Da questa esperienza il gruppo di collaboratori che si è formato ha dato vita anche al mini-documentario omonimo presentato al vostro festival che non solo fa conoscere questa nuova esperienza giovanile, ma racchiude tutta una serie di interviste delle maestranze del cinema italiano che diventano testimonianza di un cinema in fermento, un passaggio temporale che aiuterà le nuove generazioni a scoprire il vero cinema italiano nel 2014.



Il Sipario // The Curtain
Andro Peressutti, IT 2014, 7´59´´


sipario_K3-FVG.jpg

Quattro amici si affidano ad uno specialista per organizzare al meglio l'ultimo viaggio di un loro compagno.

 

 

rît Bianca! // Smile Bianca!
Debora Vrizzi, IT 2014, 6´20´´

smile-bianca-K3-FVG.jpg

In questo video, con un approccio quasi antropologico, chiedo ad una coppia di anziani (i miei nonni) di baciarsi; a seguito di alcuni goffi tentativi faccio loro una breve intervista. Dalle loro istintive, sintetiche e ironiche risposte, emergono in realtà significative possibilità di riflessione sui ruoli.


 

La Corsa // The Break
Renzo Carbonera, IT 2014, 13´13´´


a-corsa_K3-FVG.jpg

Nikos ed Eleni sono due immigrati greci integrati nella loro nuova patria. Nikos ed Eleni si amano. O forse si desiderano. O forse entrambe le cose. Il problema è che mentre lui sa benissimo cosa vuole, lei decisamente no. Lui vuole rinunciare per lei alla sua vita e alla famiglia che si è costruito negli anni. Lei a volte si e a volte no, più no che si a dire il vero. Sullo sfondo notturno di una Padova di periferia, tra feste greche, locali poco frequentati e camere d'albergo, si avvita per anni la loro storia d'amore clandestina. La loro crisi è la crisi dei rapporti umani che si stanno sempre più sofisticando, inaridendo e che "consumano" progressivamente quella che si può definire la loro umanità.

 

Snowflake // Snowflake
Francesco Roder, IT/USA 2014, 15´00´´


snowflake_K3-FVG.jpg

Aurore sta morendo. La sua malattia l'ha confinata in un letto e Claire è lì per starle accanto fino alla fine. Ma Aurore ha un ultimo regalo per lei: un diario dove racconta la storia del loro amore.

Mentre fuori la neve cade nell'oscurità della loro ultima notte insieme, Claire guarderà la loro storia attraverso gli occhi della sua amata; un amore così unico da poter continuare a vivere, forse, solo nella pagine di un diario.